ASTRAMBIENTE PRESENTA

LE LEGGENDE DI ROMA: un lungo viaggio all’interno della Roma leggendaria.

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Catacombe di Priscilla

Le catacombe di Priscilla si trovano sulla Via Salaria, con ingresso presso il monastero delle Suore Benedettine di Priscilla. Esse sono aperte per una visita al vecchio cimitero che immerge in un’alta e solenne spiritualità. Il complesso prende nome da una Priscilla, che forse apparteneva alla famiglia patrizia degli Acili; la matrona avrebbe messo a disposizione la campagna sotto cui furono scavati ben dieci km. di gallerie, affinché i corpi dei primi cristiani potessero riposare insieme, per la pietà dei fedeli e dei parenti. Il cimitero, scavato tra il II e il V secolo, inizia da tre nuclei originariamente indipendenti e separati tra loro, dei quali i principali sono: un arenario, il criptoportico di una villa e l’ipogeo a carattere familiare degli Acilii Glabrioni. Questo complesso è tra i più estesi ed antichi di tutta di Roma: vi furono sepolti molti martiri e tra questi anche alcuni papi. All’interno delle gallerie, o nelle piccole cappelle che si aprivano per la sepoltura dei martiri, sono state rinvenute diverse rappresentazioni pittoriche risalenti al II-III secolo. Tutte le raffigurazioni sono di carattere religioso e rappresentano episodi dell’Antico e del Nuovo Testamento. Nella Cappella Greca si trova raffigurata l’Adorazione dei Magi, accanto ad una delle più antiche rappresentazioni della Vergine col Bambino. Sulla parete d’ingresso sono I tre giovani nella fornace descritti dal libro di Daniele, e Mosè che fa scaturire l’acqua dalla rupe. Sulle pareti laterali è rappresentata la Guarigione del paralitico. Accanto alla parete d’ingresso è raffigurata La fenice che muore sul rogo e rinasce dalle sue ceneri. Infine, sopra la nicchia dell’abside, compare la raffigurazione del Banchetto eucaristico, con sette personaggi, seduti intorno ad una mensa, su cui si trovano un calice ed un piatto con pesci. Ai lati della mensa si trovano sette cesti, colmi di pesci. Il primo dei personaggi da sinistra sembra nell’atto di spezzare il pane.

 

Catacombe di Priscilla

 

Interno delle catacombe di Priscilla

 

Interno delle catacombe di Priscilla

 

<!– –>

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Colosseo – Visite guidate nei Sotterranei e al III Ordine

Da sabato 12 marzo a domenica 30 ottobre, su iniziativa della Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Roma e in collaborazione con la Società Concessionaria Pierreci, il Colosseo ripropone il servizio didattico di visita guidata nei sotterranei e al III livello. Si tratta delle aree recentemente messe in sicurezza e aperte al pubblico con gli interventi coordinati dal Commissario Delegato per la realizzazione di interventi urgenti nelle aree archeologiche di Roma e Ostia antica. Per le due ore di visita si consigliano scarpe comode: dall’arena all’ipogeo e poi su verso l’esposizione al II livello e l’affaccio sulla piazza del Colosseo. I gruppi, non più numerosi di 25 persone e guidati dal personale specializzato della Concessionaria, raggiungeranno poi la galleria intermedia tra il II e il III livello e gli affacci – sull’arena e sui Fori Imperiali – al III ordine. E’ prevista una riduzione per chi non potesse estendere la visita fino al III livello – l’unico non ancora servito da un ascensore. Anche in caso di pioggia non cambieranno durata e contenuti illustrati: l’unica limitazione riguarderà una parte del percorso ipogeo, senza pregiudicare la godibilità della visita.

Specifici appuntamenti sono previsti ogni giorno per visite offerte anche in lingua straniera (inglese o spagnolo).

La prenotazione è obbligatoria da lunedì 14 marzo con prevendita tramite il Call Center 0639967700. Per informazioni relative a biglietti e orari è possibile consultare il sito www.pierreci.it.

Visita nei sotterranei del Colosseo

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Roma Nascosta: apertura siti archeologici dal 27 maggio al 5 giugno 2011

Terza edizione di Roma Nascosta: dal 27 maggio al 5 giugno tutti avranno la possibilità di visitare più di 40 siti archeologici sotterranei.

Torna per il terzo anno, dal 27 maggio al 5 giugno 2011, “Roma Nascosta, Percorsi di Archeologia Sotterranea.” Dieci giorni per visitare oltre 40 siti archeologici sotterranei tra i più importanti della Capitale, con centinaia di occasioni di visita. Archeologi e studiosi affiancheranno i visitatori che potranno assistere anche a performance artistiche, musica dal vivo,visite guidate e laboratori a tema. L’organizzazione è curata da Zètema Progetto Cultura. Roma Nascosta offre l’opportunità di esplorare una Roma misteriosa e magica, suggestiva e profonda. Tra le iniziative: la visita alla discenderia e ai resti dell’acquedotto Vergine in via del Nazareno, spettacolare esempio di ingegneria idraulica, costruito per rifornire le Terme di Agrippa e che tuttora alimenta la Fontana di Trevi.

IL PROGRAMMA DI ROMA NASCOSTA

È possibile percorrere parte del tracciato dell’unico acquedotto antico ancora funzionante dall’epoca di Augusto, prima nel suo tratto sotterraneo e poi su quello sopraelevato. Esperienza unica ed emozionante è anche la visita all’insula romana di San Paolo alla Regola; il Mitreo del Circo Massimo, in cui è possibile ammirare la tipica raffigurazione del dio Mitra che uccide il toro; la Cisterna delle Sette Sale, che alimentava le Terme di Traiano; l’Auditorium di Mecenate, parte di una grandiosa villa urbana di cui si conserva una grande aula con frammenti di affreschi del I sec. d.C. Sarà possibile scoprire anche il Colombario di Pomponio Hylas, i Fori Imperiali e la villa romana, immersa nella pineta di Castel Fusano detta “della Palombara”.

“E’ un’iniziativa partita 3 anni fa che sin dalla prima edizione ha ottenuto numeri importanti: 10mila visitatori nel 2009 e 12mila nel 2010. Quest’anno, con l’aumento del numero dei siti, prevediamo un’affluenza di 13mila visitatori”, ha commentato Dino Gasperini, assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, durante la conferenza tenutasi questa mattina alla Sala dell’Arazzo in Piazza del Campidoglio. “La promozione sistematica dei siti archeologi – interviene Francesco Marcolini, presidente di Zètema Progetto Cultura – è iniziata 2 anni fa. Prima del 2009 questo importantissimo patrimonio era promosso in modo sporadico, a causa della parcellizzazione dei siti.”

Roma Nascosta

 

Roma Nascosta

 

Roma Nascosta

 

Roma Nascosta

 

Roma Nascosta

 
 
 
 
Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Rainbow Magicland: il parco incantato di Roma

Rainbow MagicLand è il nome del nuovo grande parco divertimenti a tema che sorge nel comune di Valmontone, a pochi chilometri da Roma. Il Parco si estende su una superficie complessiva di 600.000 mq e per le sue caratteristiche è destinato a competere con i maggiori parchi divertimento italiani ed europei. La “magia” è l’elemento dominante di Rainbow Magicland, un parco a tema dedicato a tutta la famiglia, dove il visitatore potrà scoprire la magia del divertimento e dell’avventura: un salto dimensionale tra castelli fatati, coraggiosi Vichinghi, magiche fate, potenti stregoni e abili avventurieri. Rainbow MagicLand offre ai suoi visitatori 35 attrazioni di vario genere e per tutti i gusti, in parte alimentate da pannelli fotovoltaici che si estendono per 60.000 mq a copertura dei parcheggi e producono 6.5 megawatt di energia pulita. Il Parco è suddiviso in 24 aree a tema, 6 delle quali ispirate ad alcuni personaggi del Gruppo Rainbow molto noti ai bambini come: le fatine Winx, Monster Allergy, l’avventuriero Huntik e Pop Pixie. Il parco divertimenti Rainbow MagicLand è stato realizzato da Alfa Park, società che gestisce anche Miragica a Molfetta, con un investimento di 300 milioni di Euro. Il Parco si inserisce all’interno del Polo Turistico Integrato di Roma – Valmontone che si estende su una superficie di 1.500.000 mq e comprende anche  il Fashion District Valmontone Outlet e un complesso alberghiero in fase di realizzazione.

Come arrivare al parco Rainbow MagicLand di Valmontone (Roma)

IN AUTO:Autostrada A1 Roma-Napoli: con provenienza da nord uscire a Valmontone;  con provenienza da sud uscire a Colleferro. Seguire le indicazioni Fashion District Outlet – Parco divertimenti Rainbow MagicLand.

Il parco dispone di un parcheggio a pagamento da 5.500 posti auto, (gratuito fino al 23 giugno 2011).

Non è possibile utilizzare i parcheggi dell’outlet.

IN TRENO: è possibile raggiungere il Parco divertimenti Rainbow MagicLand da tutte le principali città d’Italia. La stazione FS più vicina (3km) si trova nel comune di Valmontone. La navetta per il parco è disponibile sono in alcuni giorni, per info: 06.95318700.

IN PULLMAN: in alcuni giorni è possibile raggiungere il Parco divertimenti Rainbow MagicLand con navetta gratuita in partenza da Roma prenotando il viaggio al call center: 06.4814309, operativo tutti i giorni dalle 6.30 alle 20.30.

Indirizzo: Via della Pace, Loc. Pascolaro – Valmontone (ROMA)

 

 

Il parco divertimenti di Roma Valmontone

 
 

Mappa del parco divertimenti Roma ValMontone

 

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Ritratti incantati

Foto di Laura Guerra

Foto di Laura Guerra

Foto di Laura Guerra

Foto di Laura Guerra

Foto di Laura Guerra

San Pietro

Ponte Sant'Angelo

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Un’incantevole percorso alla scoperta di una Roma misteriosa

Le leggende che abbiamo potuto leggere poco più sopra, ci fanno scoprire una Roma nuova; una Roma misteriosa e al contempo ricca di fascino e intrighi. Non capita spesso infatti di passeggiare fra le strade della Città Eterna e riconoscere i posti in cui si dice avvenga qualcosa di ”magico” allo scoccare di mezzanotte o nelle notti di plenilunio. Tutto questo può accadere solamente se si conoscono a fondo le leggende e le storie che si celano dietro una piazza, un monumento, una statua, un palazzo.

Roma, come nessun’altra città, offre una miriade di attrattive magiche, che affascinano dai più piccoli ai più grandi. Basti conoscere almeno due o tre delle storie leggendarie che girano attorno a questa città, e soprattutto i luoghi che le ospitano come Piazza Navona, Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento